menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Autogol Lo Giudice

Autogol Lo Giudice

Il Raffadali si aggiudica il derby col Gemini per 3-1

Primo tempo a favore degli ospiti che non riescono però a concretizzare la superiorità; il Raffadali è stato bravo a subire, raggiungere il pareggio e poi nella ripresa ha saputo colpire al momento giusto non dando più scampo ai biancorossi del tecnico Chico che a fine gara non ha voluto incontrare la stampa.

Seconda vittoria consecutiva del Raffadali che, dopo aver battuto la capolista, non fa sconti nemmeno alla seconda forza del campionato.

Una rinascita completata per il Raffadali che dopo due mesi di crisi nera, sembra aver ritrovato lo smalto di inizio torneo. Il Gemini, sconfitto, vede allontanarsi la vetta, ma non esce ridimensionato da un derby che per la prima parte, ha per lunghi tratti dominato.

Il Raffadali è stato invece umile nel soffrire le sfuriate iniziali degli avversari e ha saputo colpire al momento giusto con molto cinismo. La squadra di casa, alla fine, ha comunque meritato i tre punti mentre il Gemini ha avuto la colpa di non far fruttare, più di quanto abbia fatto, la superiorità palesata nella prima mezzora di gara.

La prima conclusione a rete è del Gemini al 7’ con Romeo che da lontano costringe Barbello a respingere con i pugni. Al 9’ la gara si sblocca: punizione dal limite dell’area e Casisa indovina l’angolo alla destra di Barbello che riesce solo a sfiorare. Il Raffadali sembra stordito e gli ospiti non ne approfittano sbagliando diverse impostazioni di contropiede e alcune conclusioni con Romeo.

Al 15’ buona iniziativa di Galluzzo che chiude un triangolo con Indelicato, la cui conclusione è deviata in angolo. Al 35’ il Raffadali pareggia: schema da corner, tutti sul primo palo a ostacolare il portiere e Galluzzo appostato sul secondo palo mette in rete a porta vuota. Il Gemini accusa il colpo e lo scatenato Galluzzo al 40’ viene fermato fallosamente all’ingresso dell’area.

La ripresa vede un Raffadali più motivato, e già al 5’ ribalta il risultato, grazie ad un autogol di Lo Giudice che devia nella sua porta un tentativo di rinvio, su tiro di Indelicato. il Gemini vede sfumare il sogno dei tre punti e reagisce, lasciando però spazio al contropiede del Raffadali. Molti i tentativi andati a vuoto da ambo le parti: all’8’ Scifo manda alto, al 18’ e al 19’ Carioto va vicinissimo al gol, poi un’occasione per Romeo e un’altra per Morello.

Al 24’ ancora Carioto impegna il portiere Barone e al 38’ è Romeo scattato sul filo del fuorigioco, con venti metri di vantaggio, che sbaglia il primo controllo quando poteva involarsi verso la porta di Barbello.

Al 90’ Lo Giudice, di testa, fallisce il pareggio e si vanificano altri tentativi del Gemini a causa della fretta e dell’ansia. Inevitabile giunge così un errore in fase di disimpegno e proprio allo scadere Galluzzo ruba palla chiede triangolo a Virga e dopo aver superato anche il portiere realizza la sua doppietta e fissa il risultato.

Raffadali dunque rinato, ma Gemini che esce a testa alta da un derby caratterizzato dal grande fair-play visto in campo, che fa onore a entrambe le formazioni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre lo "Sportello di ascolto solidale": aiuterà anche le famiglie

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento