menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un tratto della statale Agrigento-Palermo

Un tratto della statale Agrigento-Palermo

"Statale Agrigento-Palermo, vergogna nazionale": Cuffaro tuona contro l'Anas

Il sindaco: "Credo sia giusto che ognuno di noi faccia sentire la sua voce per far capire ai vertici dell’Anas che i siciliani sono stanchi di dover subire e di essere quotidianamente mortificati”

“La Agrigento-Palermo continua ad essere una vergogna nazionale”. Lo dice il sindaco di Raffadali, Silvio Cuffaro, che tuona, ancora una volta, contro l’Anas. “È inconcepibile – scrive Cuffaro – che i lavori procedano a un ritmo così lento e che si continui a mortificare l’intelligenza dei tanti siciliani che ogni giorno percorrono questa importante arteria. Ha fatto bene il presidente della regione Musumeci – continua Cuffaro – ad avviare un’azione legale contro l’Anas, con la quale chiede, per conto della Sicilia, un risarcimento per danni economici e d’immagine, non solo per la 189, ma anche per vari altri cantieri, sempre in stallo, in tutta la regione. Percorro la Palermo-Agrigento molto spesso e credo che sia necessario accrescere la forza lavoro, o quantomeno, concentrare le squadre sui tratti ancora a senso unico alternato, in maniera da togliere per sempre i semafori e cercare di alleviare i disagi degli automobilisti, riducendo di parecchio i tempi di percorrenza. Credo – conclude il sindaco di Raffadali – che sia giusto che ognuno di noi faccia sentire la sua voce per far capire ai vertici dell’Anas che i siciliani sono stanchi di dover subire e di essere quotidianamente mortificati”.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Giardinetti del campo sportivo: arriva l'adozione da parte di privati

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento