menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Asilo nido Il Girotondo

Asilo nido Il Girotondo

120mila euro per l’asilo nido “Il Girotondo”, Raffadali primo comune in graduatoria

I soldi serviranno ad implementare il personale, con l’utilizzo di educatori professionali e la presenza di un cuoco, ed inoltre saranno utilizzati per la fornitura di generi alimentari e altri prodotti

Ancora un colpo messo a segno dall’amministrazione comunale guidata dal sindaco Silvio Cuffaro che è riuscita ad ottenere un cospicuo finanziamento per l’asilo nido comunale.

Soltanto 26 comuni siciliani (tre in provincia di Agrigento) sono riusciti ad accedere al finanziamento e quello di Raffadali è risultato il primo in assoluto nella speciale graduatoria approntata dall’assessorato regionale, che ha valutato la qualità dei vari progetti presentati.

“I 120mila euro – come ci dice la dottoressa Viviana Panarisi, che ha ideato il progetto – serviranno ad implementare il personale, con l’utilizzo di educatori professionali e la presenza di un cuoco, ed inoltre saranno utilizzati per la fornitura di generi alimentari e altri prodotti necessari all’asilo.

La somma – ha aggiunto la responsabile dei servizi sociali del comune – stanziata per l’anno scolastico 2019-2020, servirà a non sottodimensionare l’utenza che altrimenti avrebbe rischiato di scendere a sole 24 presenze, mentre con il finanziamento ottenuto potremo ospitare ben 36 bambini”.

Soddisfazione è stata espressa anche dal sindaco Silvio Cuffaro che ancora una volta è riuscito ad ottenere un finanziamento per una struttura comunale: “Le amministrazioni comunali – ha spiegato Cuffaro – con gli attuali budget a disposizione hanno pochissimi margini di manovra, l’unica opportunità è rappresentata dai vari bandi, a livello regionale, nazionale ed europeo che permettono di ottenere sovvenzioni, presentando progetti appropriati.

Noi grazie soprattutto alla capacità dei nostri uffici, e ancora una volta voglio ringraziare tutti i nostri impiegati (in questo caso la dottoressa Panarisi e il suo staff), riusciamo sempre ad entrare nelle varie graduatorie e ottenere queste preziose erogazioni”.   

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'accademia delle Belle arti dona quindici quindici quadri al Comune

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Gioca 10 euro e ne vince 2milioni: caccia al fortunato di Cattolica Eraclea

  • Cronaca

    Un agrigentino a "Uomini e donne", Gero Natale debutta su Canale 5

  • Sport

    L'ex "portierone" Daniele Indelicato vola a Dubai: affiancherà Sosa

Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento