Monte Kronio, via al progetto esecutivo: i lavori ad opera della Protezione civile

Ad occuparsi di tutto sarà un geologo professionista

Intervento della Protezione civile regionale su Monte Kronio, nella parte dove sono state sgomberate alcune famiglie per pericolo di caduta massi nell’area circostante la via Tacci. Dunque, tutto pronto per la messa il progetto esecutivo e dunque messa in sicurezza dell'area. 

Il dipartimento regionale della Protezione civile, con il suo ufficio di Agrigento, ha infatti comunicato all’amministrazione comunale che è stato affidato l’incarico a un geologo professionista e che è già stato effettuato un sopralluogo congiunto con il progettista di una società privata. Ora viene comunicata la data, il 23 novembre, per l’inizio dell’indagine geologica che in termini tecnici viene definita “Ispezione, verifica e disgaggio di elementi lapidei potenzialmente instabili dal versante sud del costone del Monte Kronio soprastante  la via Pasquale Tacci e zone limitrofe”.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: la Sicilia diventa zona gialla, Musumeci: "Non è un liberi tutti"

  • Coronavirus e zona "gialla", ecco tutte le regole in vigore da domani

  • Focolaio di coronavirus in casa di riposo, oltre 50 i positivi: Campobello è a rischio "zona rossa"

  • L'incubo deviazione è finito: dopo 2 anni e 2 mesi riapre la galleria Spinasanta

  • Coronavirus, 4 morti fra Campobello, Palma e San Biagio: tornano ad aumentare i contagi

  • Coronavirus, il bollettino dell'Asp: 88 nuovi positivi, 6 ricoverati e 2 vittime

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento