Licata

Progetto "Giovani sentinelle della legalità", rinasce la villa "Regina Elena"

Messe a dimora diverse piante fornite gratuitamente dal consigliere comunale Enzo Graci, presidente dell'associazione di tutela del “pomodorino buttiglieddru licatisi”

Gran finale, questa mattina, del progetto "Giovani sentinelle della legalità", realizzato dagli alunni dell'istituto Comprensivo “G. Marconi”. Gli studenti hanno infatti provveduto alla piantumazione di numerose piantine all'interno di un'aiuola della villa comunale “Regina Elena”.
Alla cerimonia hanno partecipato il sindaco Giuseppe Galanti e gli assessori Antonio Montana, Violetta Callea e Giuseppe Ripellino, il presidente del Consiglio comunale, Giuseppe Russotto, numerosi insegnanti e, soprattutto loro, i bambini delle classi prima sezioni B e C, e quinte, sezioni A e B, del plesso elementare Dino Liotta, nonché i ragazzi delle classi seconde, sezioni B e C del plesso di scuola media Marconi.

Le piante sono state fornite gratuitamente dal consigliere comunale Enzo Graci, presidente dell'associazione di tutela del “pomodorino buttiglieddru licatisi”, presente all'evento unitamente all'agronomo Tommaso Di Teresa e allo chef Peppe Bonsignore.

L'obiettivo del progetto è quello di educare i bambini alla conoscenza e tutela del territorio, alla sua salvaguardia, intervenendo in modo diretto prendendosi cura, nel caso specifico, di un'area pubblica, un angolo della villa Comunale “Regina Elena”, concessa dall'Amministrazione comunale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Progetto "Giovani sentinelle della legalità", rinasce la villa "Regina Elena"

AgrigentoNotizie è in caricamento