rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Licata Licata

Vertenza pescatori, il sindaco Galanti parla chiaro: "Sono vicino a tutti loro"

Il primo cittadino parla in vista dell'incontro di questa sera a Palermo tra i rappresentanti delle marinerie siciliane e il ministro per l'agricoltura

"Sono vicino ai pescatori ma anche alle loro famiglie". Sono queste le parole del sindaco di Licata, Galanti in vista dell'incontro di questa sera a Palermo tra i rappresentanti delle marinerie siciliane e il ministro per l'agricoltura e la Pesca, Teresa Bellanova, a cui manifestare il grave disagio in cui versa tutto il comparto. 

"Unitamente alla giunta ed al presidente del consiglio e di tutti i consiglieri Comunali – sono le testuali parole del primo cittadino - ed auspico che la ministra voglia fare proprie le istanze dei pescatori e farsi interprete, nei confronti della commissione generale per la pesca nel mediterraneo e dell'Assemblea dell'Ue, delle legittime lagnanze degli stessi e trovare assieme le necessarie contromisure. A tal fine va ricordato che il 10 luglio scorso è entrato in vigore il Regolamento 982 che all' art. 9 bis introduce un pesante divieto sull'uso di reti a strascico in tre estese aree del Canale di Sicilia ,protezione in particolare di due stock ittici : il gambero rosa ed il nasello mediterraneo. Premesso che condivido l'impostazione di metodo per la salvaguardia degli stock ittici in forte depauperamento, non posso condividere che a caricarsi questo onere debbano essere i soli addetti al comparto, già fortemente in affanno per riuscire a garantire un reddito decente alle proprie famiglie. A ciò si aggiunga l'ultima novità di dover installare a bordo dei motopesca delle telecamere per controllare, anche visivamente, le attività di cattura del pesce. Leggendo delle nuove imposizioni in fase di preparazione – conclude il sindaco Galanti - si ha l'impressione come se le stesse siano mirate a controllare dei malviventi o dei criminali in attività illecite piuttosto che onesti lavoratori alle prese quotidiane con gli innumerevoli sacrifici a cui vanno incontro, sacrifici ad essere, inoltre, appesantiti di ulteriori spese a carico di ogni singola azienda, ogni singola barca che di costi ne sostiene già parecchi e fa fatica a trarre un guadagno dal ricavo quotidiano". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vertenza pescatori, il sindaco Galanti parla chiaro: "Sono vicino a tutti loro"

AgrigentoNotizie è in caricamento