rotate-mobile
Domenica, 14 Agosto 2022
Licata Licata

"Vendevano uva rubata", nei guai due ambulanti abusivi

I carabinieri hanno sequestrato, complessivamente, 100 chilogrammi di frutta. Multa per oltre 800 euro

Multe per oltre 4.000 euro sono state elevate ieri dai carabinieri a Licata. I militari, coordinati dal capitano Marco Currao, hanno eseguito una vasta operazione di controllo del territorio in collaborazione con il dodicesimo battaglione operativo Sicilia di Palermo. Venti multe, per complessivi 3.000 euro, sono state elevate ad automobilisti e motociclisti per violazioni del codice della strada.

Contravvenzioni per 800 euro sono state elevate a due veditori ambulanti, abusivi, di frutta ed ortaggi. “In questo contesto – scrivono i carabinieri - sono stati sequestrati circa 100 chili di uva da tavola e vari frutti, il tutto venduto abusivamente in totale assenza delle autorizzazioni previste per la commercializzazione e vendita di prodotti alimentari, in tutti i casi di dubbia provenienza. L’uva e la frutta sequestrata, alla luce della non tracciabilità della provenienza e della palese non conformità con le norme in vigore in materia igienico – sanitaria, quest’ultima dovuta ad una visibile presenza di pesticidi, che avrebbero avuto un effetto dannoso sulla salute delle persone, verrà necessariamente distrutta a mezzo smaltimento rifiuti”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Vendevano uva rubata", nei guai due ambulanti abusivi

AgrigentoNotizie è in caricamento