Lunedì, 20 Settembre 2021
Licata Licata

Tariffe Tari, lo scontro Udicon-Comune si infuoca 

L’Unione dei consumatori chiede il blocco del pagamento di tutte e tre le rate

L’amministrazione comunale posticipa il pagamento della terza rata della Tari ma l’Udicon non ci sta e va all’attacco. Si infuoca sempre di più lo scontro tra l’amministrazione comunale e l’Unione per la difesa dei consumatori. 

“Sindaco ma lei è convinto che i Cittadini di Licata sono tutti stupidi?”, scrive in una nota l’Udicon. E aggiunge: “L'Udicon ha appreso che il sindaco ha accolto la richiesta del deputato Pullara e cioè posticipare il pagamento della terza rata relativa alla tassa sulla spazzatura (Tari 2018). L'Udicon caro Sindaco le chiede: ma che risposta è  questa, non le sembra una risposta alla ‘Ponzio Pilato’?”.

L’Unione dei consumatori avanza quindi le proprie richieste, che riassume in tre punti principali: il blocco del pagamento di tutte e tre le rate relative alla tassa sulla spazzatura; la revoca delibera del consiglio comunale n.25 del 29/3/2018 (in cui si aumenta la tassa sulla spazzatura); la revoca della delibera n.57 (con cui il consiglio comunale stabilisce il pagamento delle tre rate della tassa sulla spazzatura).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tariffe Tari, lo scontro Udicon-Comune si infuoca 

AgrigentoNotizie è in caricamento