rotate-mobile
Domenica, 23 Giugno 2024
Licata Licata

"Brogli per il porto turistico", dissequestrati i beni di Vizzini e Geraci

Ad accogliere l'istanza è stato il giudice per le indagini preliminari del tribunale di Agrigento, Stefano Zammuto

Sono stati dissequestrati i beni confiscati dalla Guardia di finanza. Adesso Paola Vizzini e Salvatore Geraci, gestori del porto turistico Marina di Cala del Sole, tornano alla normalità. Secondo quanto ha riferito l’edizione odierna del Giornale di Sicilia, il giudice per le indagini preliminari del tribunale di Agrigento, Stefano Zammuto, ha accolto l’istanza di dissequestro. E’ stata, infatti, ordinata la restituzione dei beni sequestrati.

L'inchiesta è quella sulla realizzazione della struttura del porto turistico "Marina di Cala del Sole", che nel marzo scorso era stata sequestrata perché in seguito alla scadenza delle concessioni risulttava abusiva, che sarebbe stata costruita sottraendo alle casse del Comune di Licata sette milioni di euro di oneri concessori.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Brogli per il porto turistico", dissequestrati i beni di Vizzini e Geraci

AgrigentoNotizie è in caricamento