rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022
Licata Licata

Rosa Balistreri, il Comune di Licata chiede di tutelare la casa in cui ha vissuto

L'amministrazione ha chiesto alla Regione di apporre il vincolo di bene di interesse storico

E' una delle cantautrici più famose della musica popolare siciliana: adesso il comune di Licata chiede di tutelare la memoria di Rosa Balistreri rendendo luogo di interesse culturale la propria abitazione che si trova nella città dell'Aquila.

La proposta è stata inviata dall'amministrazione comunale alla Soprintendenza ai beni culturali di Agrigento anche per quanto riguarda l'area dei “Quattro Canti”, anch'essa nel cuore del centro storico, nel quartiere della Marina. Recentemente, la Regione Siciliana ha inserito la cantante folk licatese nel “Registro delle Eredità Immateriali della Sicilia".


“È un dovere morale, – sostiene l’assessore Callea - proprio nei giorni in cui ricorre il trentunesimo anniversario dalla morte, chiedere l’avvio della procedura per la dichiarazione di interesse culturale della casa natale di Rosa Balistreri e dei “Quattro Canti” siti nell’antico quartiere marina. Le Amministrazioni che ci hanno preceduto non si sono mai adoperate in tal senso. La valorizzazione dell’artista licatese e dei luoghi che l’hanno vista nascere e crescere umanamente e artisticamente è sempre stato uno dei principali obiettivi del mio mandato elettorale.
Ora, finalmente, sarà possibile avviare un percorso di salvaguardia e valorizzazione del patrimonio artistico e culturale rappresentato dalla figura di Rosa Balistreri, – conclude Callea - straordinaria artista e interprete della sicilianità nel mondo".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rosa Balistreri, il Comune di Licata chiede di tutelare la casa in cui ha vissuto

AgrigentoNotizie è in caricamento