rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Licata

Riscossione interna dei tributi, Adic: "Chiederemo un incontro al commissario"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

Il giorno 31 agosto 2017 si è riunito il direttivo ADIC, sotto la presidenza del dott.  Antonino Amato, per discutere i seguenti ordini del giorno: 
1) lettura di approvazione verbale seduta precedente;
2)  tesseramento anno 2018;
3) richiesta incontro con il Commissario Regionale per discutere sulla gestione diretta da parte del Comune di Licata del servizio di riscossione dei tributi locali. 

Dopo aver approvato e deliberato sui primi due punti aell'ordine del giorno, si è passati a discutere il terzo punto. 
Dopo ampia discussione in cui si è evidenziato che l'ADIC  aveva raccolto e consegnato alla Presidenza del Consiglio Comunale (e per essa ai capigruppo consiliari ) più di mille firme con cui  cittadini di Licata si sono liberamente espressi a favore di una gestione diretta della riscossione tributi locali da parte del Comune di Licata. 
Dopo la consegna delle firme al Comune si è tenuta una riunione tra la Presidente del Consiglio ed i capigruppo consiliari (con un verbale ufficiale ) sull'argomento e la decisione è stata unanime a favore della gestione diretta. 
Subito dopo alcuni consiglieri comunali hanno presentato una richiesta al Presidente del Consiglio Comunale (e per conoscenza al Sindaco ) in cui testualmente si legge: " I sottoscritti Consiglieri Comunali avendo da tempo constatato gli innumerevoli disagi che i cittadini dl Licata sono costretti a subire relativamente alia riscossione dei tributi da parte della Engeneering Sp.A., oggi Municipia S.p.A., nonché preso atto delta raccolta dl firma effettuata dall'Associazione ADIC ( Associazione difesa del cittadino), ritengono necessario che si torni ad una gestione intema del servizio.
La riscossione intema dei tributi locali oltre ad agevolare i cittadini permetterebbe un notevole risparmio per le casse comunali che introiterebbe direttamente i tributi senza dover remunerare il Concessionario per il servizio reso.
Tale servizio sarebbe finalizzato a garantire il buon andamento dell'attività dl riscossione del Comune quale soggetto attivo delle proprie entrate, in osservanza dei principia dl equità, eflicacia e trasparenza, nonché a stabilire un rapports diretto di collaborazione con il contribuente ed inoltre ad averse come obiettivo quello dl massimizzare la riscossione e fornire entrate in tempi rapidi, iscrivibili certezza nel bilancio comunale. Per questi  motivi i sottoscritti , dopo ampio studio, hanno ritenuto opportuno predisporre apposite proposta dl deliberazione per tornare alia riscossione diretta da parte del Comune dl Licata dei tributi locali.
Pertanto, si allega proposta dl deliberazione affinché sla completata l'istruttoria, ai sensi dell'art. 13 comma 3 del vigente Regolamento per il Funzionamento del Consiglio Comunale di Licata". 

Pertanto, alla luce di quanto detto sopra, considerato che il 31/12/2017 scade il contratto d'appalto del servizio alla Municipia S.p.A., considerato inoltre che è molto ristretto  il tempo necessario al Comune per potere organizzare una riscossione in house del servizio ( occorre istuituire l'ufficio, formare il personale dipendente con degli stages, acquisire i dati dalla Municipia S.p.A. ) chiederemo al Commissario che regge le sorti del Comune un incontro per discutere quanto sopra e per sapere cosa intende fare sull'argomento in questione.

Il Presidente ADIC LICATA

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riscossione interna dei tributi, Adic: "Chiederemo un incontro al commissario"

AgrigentoNotizie è in caricamento