Domenica, 14 Luglio 2024
Licata Licata

Riscossione diretta dei tributi, l'Adic scrive al governatore Musumeci

L’associazione ha chiesto a Maria Grazia Brandara, attuale commissario straordinario del Comune, di esprimersi in merito alla gestione “in house” della riscossione

Riscossione diretta dei tributi locali. In vista della scadenza del contratto d'appalto con l'agente di riscossione, l'Adic - con il suo presidente Antonino Amato - scrive al presidente della Regione, Nello Musumeci, chiedendo di intervenire.

"L’associazione Adic di Licata ha chiesto a Maria Grazia Brandara, attuale commissario straordinario del Comune, di esprimersi in merito alla gestione “in house” della riscossione tributi locali da parte Municipio - scrive il presidente Adic Antonino Amato - . Considerato che il 31 dicembre scadrà il contratto di appalto con la 'Municipia S.p.A.', attuale agente della riscossione, se entro tale data il commissario straordinario non si esprimerà per l’istituzione della riscossione diretta dei tributi, il contratto verrebbe prorogato per diversi mesi, che potrebbero diventare due anni dato che è previsto dal contratto di appalto, ed i costi, circa 2 milioni di euro, graverebbero sulle casse del Comune di Licata e quindi sui cittadini".

"Come associazione, chiediamo al governatore Musumeci - conclude il presidente Adic - se non reputa opportuno intervenire". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riscossione diretta dei tributi, l'Adic scrive al governatore Musumeci
AgrigentoNotizie è in caricamento