rotate-mobile
Giovedì, 29 Febbraio 2024
Le agevolazioni / Licata

Come rimuovere l’amianto pericoloso dalle abitazioni? Ecco il bando per la bonifica delle abitazioni

Prevista l’erogazione di un contributo a fondo perduto per smaltire il materiale inquinante da unità immobiliari private. Tutte le istruzioni su come istruire la pratica

Pronto il bando 2022 per la rimozione dell’amianto dalle abitazioni private. A renderlo noto è stato l’Ufficio Europa del Comune di Licata. Ai cittadini è stato infatti comunicato che è possibile ottenere un contributo a fondo perduto per la rimozione e successivo smaltimento di manufatti o materiali contenenti amianto presenti in unità immobiliari destinate a civile abitazione e relative pertinenze debitamente accatastate con codici A/1,A/2,A/3,A/4,A/5, A/6, A/7, A/8, A/9, A11, C/2, C/6 C/7 e F/5.

La misura è finalizzata a invogliare i cittadini a eliminare i manufatti in amianto pericolosi per la salute e per l’ambiente. Potranno richiedere i contributi le persone fisiche titolari del diritto di proprietà, le persone fisiche con diritti reali di godimento e i condomini (rappresentati dal loro amministratore di condominio).

Nello specifico sono ammissibili al contributo esclusivamente le spese relative all’elaborazione del Piano di lavoro da presentare alla ASP (ex art.256 del d.lgs.81/2008), all’esecuzione dei lavori di rimozione dei manufatti contenenti amianto, al trasporto e conferimento dei rifiuti contenenti amianto presso impianti autorizzati, all’ eventuale allestimento del cantiere di lavoro (es. ponteggio e sicurezza) e agli eventuali oneri amministrativi correlati all’esecuzione dei lavori.

Il contributo a fondo perduto erogabile sarà concesso in misura dell’80% dei costi effettivamente sostenuti in relazione agli interventi ammissibili. Per ciascuna unità immobiliare, ivi ricomprese le relative pertinenze, il contributo massimo erogabile non può, comunque, superare l’importo di 5.000 euro. Per gli interventi afferenti a manufatti condominiali, il contributo massimo erogabile a ciascun condomino non può superare l’importo di 2.500 euro per unità immobiliare, comprensiva di eventuale relativa pertinenza nel limite massimo complessivo di 30.000 euro per condominio;

Le domande di contributo dovranno essere sono presentate esclusivamente on- line attraverso la cosiddetta “piattaforma” raggiungibile al sito internet www.bandoamianto.regione.sicilia.it fino alle ore 18 del 2 dicembre 2022.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Come rimuovere l’amianto pericoloso dalle abitazioni? Ecco il bando per la bonifica delle abitazioni

AgrigentoNotizie è in caricamento