rotate-mobile
Martedì, 25 Giugno 2024
Licata Licata

L'emergenza senza fine, Patti: "Rifiuti? Intervenga la Procura"

La situazione non si sblocca, anzi è pronta a peggiorare

A Licata è bagarre. Il caos dei rifiuti non accenna finire, per questo i licatesi non più di una settimana fa sono scesi in piazza. Cittadini e imprenditori pronti a urlare il loro sgomento, per una situazione estenuante. Tutti gli organizzatori del sit-in sono stari ricevuti dal commissario straordinario, Maria Grazia Brandara. L’emergenza potrebbe protrarsi fino a ottobre, il Comune non può fare diserbamento perchè non sa dove conferire “l’erbaccia”.

Emergenza rifiuti, centinaia di licatesi al sit-in: "E' una situazione drammatica"

Una situazione che scoraggia i licatesi, in primis Giuseppe Patti. Il presidente del Cna Turismo Licata ha parlato ai microfoni di AgrigentoNotizie.

"Sulla questione rifiuti stiamo assistendo ad un rimpallo di competenze che sa di commedia dell’assurdo. Nel 2017  - dice Patti -  a fronte di un servizio la cui qualità è sotto gli occhi di tutti i cittadini dovranno sopportare un aumento delle bollette Tari. Chiediamo l’intervento della Procura della Repubblica per accertare se e chi sta giocando sulla pelle di una città che sta letteralmente morendo”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'emergenza senza fine, Patti: "Rifiuti? Intervenga la Procura"

AgrigentoNotizie è in caricamento