LicataNotizie

Progetto "Con i bambini impresa Sociale", aderisce anche il Comune di Licata

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

Il Comune di Licata, in rete con altri Comuni ed Enti, ed i collaborazione con l’associazione “Pro Civis”, ha aderito al bando “Con i bambini impresa Sociale”.

A darne notizie è l’assessore ai servizi sociali, Violetta Callea, delegata dal Sindaco Giuseppe Galanti, a seguire questa iniziativa che trova presupposto nel “Fondo per il Contrasto della povertà Educativa Minorile”.

"Lo scopo è quello di dare risposte multidimensionali alle diverse esigenze espresse dai ragazzi in condizione di vulnerabilità, e delle loro famiglie, attraverso azioni integrate e strutturate - spiega l’assessore Callea -. Ci siamo riuniti in videoconferenza per condividere gli obiettivi e la metodologia da seguire per la riuscita del progetto, aderendo subito insieme ai Comuni di Gela, Butera e Mazzzarino, nonchè di diversi enti del terzo settore, tra i quali la ProCivis di Licata. Si tratta di un progetto importante che, se finanziato, permetterà di sviluppare, in una rete di comunità educanti, i temi dell’inclusione sociale, dell’educazione e della partecipazione, al fine di attivare dei cambiamenti territoriali con il coinvolgimento attivo dei giovani, rispondendo ad un precisa etica della responsabilità, i cui giovani coinvolti, a rischio di vulnerabilità sociale, sono protagonisti di tutte le scelte e decisioni importanti della propria vita in maniera consapevole. Il progetto, denominato “Stop&Go. Mani tese e cuori sintonizzati per lo sviluppo di comunità educanti”, prevede, dopo una prima fase di riflessione sul sé, sulle proprie azioni e sulle proprie relazioni con gli altri (fase Stop), che tutti i protagonisti del programma, circa 140 ragazzi tra i 10 e 17 anni, dei quattro Comuni interessati, saranno accompagnati a riprendere il proprio agire in maniera più consapevole e responsabile, favorendo lo sviluppo ricreativo di se stessi, degli altri e della propria comunità (fase Go). Dopo la costituzione di una cabina di regia intercomunale e l’avvio della formazione specifica per gli operatori dei servizi pubblici e privati (azione n° 1), il progetto prevede la realizzazione di altre cinque azioni. Il Comune di Licata, conclude l’assess, Callea – metterà a disposizione un servizio di assistenza sociale comunale, per 10 ore mensili, per tre anni, nonché un terreno di proprietà in cui poter svolgere i laboratori di agricoltura sociale, orti sociali e apicoltura".

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento