menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Progetti di utilità collettiva", il comune chiama con sé i beneficiari del reddito di cittadinanza

Calogero Scrimali: "Prevediamo di utilizzare 150 unità per un impegno non inferiore alle otto ore fino a un massimo di sedici ore settimanali"

Il Comune di Licata porta con sè chi è beneficiaio del reddito di cittadinanza. Si, perchè, il sindaco Galanti e l'assessore Scrimali, daccordo con la giunta, hanno approvato dei progetti utili alla collettività. I precettori del reddito di cittadinanza sono tenuti a restare la propria opera in diversi ambiti (culturale, sociale, ambientale, formativo, tutela dei beni comuni) al servizio della comunità acquisendo nuove conoscenze mediante esperienze formative sul campo con l’obiettivo di migliorare il livello di vivibilità dell'intera comunità, sviluppando una cultura rispettosa della cura della cosa pubblica.

"Grazie a questi progetti - sostiene l’assessore ai Servizi Sociali e al Verde Pubblico Calogero Scrimali - i percettori del Reddito di Cittadinanza presteranno la propria opera al servizio della collettività acquisendo al contempo nuove conoscenze e sviluppando una cultura rispettosa della cosa pubblica. Prevediamo di utilizzare 150 unità per un impegno non inferiore alle otto ore fino a un massimo di sedici ore settimanali da svilupparsi sia su uno o più giorni a settimana che su uno o più periodi del mese, per un totale di sei mesi. Questi progetti, rappresentano un’importante occasione di inclusione e crescita sia per i beneficiari che per la nostra collettività, in quanto, il beneficiario, in base alle competenze possedute sarà da supporto alle esigenze e alle attività utili alla comunità licatese".

Ecco tutti i progetti approvati

Rifacciamo il look” (ambito tutela beni comuni): prevede il miglioramento del decoro urbano attraverso attività che rendano più accoglienti e ospitali gli spazi urbani e gli immobili comunali. (25 unità previste);

Piccoli gesti per una Città pulita” (ambito ambientale): prevede il miglioramento del decoro urbano attraverso la pulizia delle aree urbane, extraurbane e demaniali. (75 unità previste);

Supporto in Comune” (ambito formativo): prevede il supporto alle attività degli uffici comunali (25 unità previste con possesso del diploma di scuola secondaria di secondo grado o la laurea);

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

"Belt and Road Exibition 2021”, Agrigento presente alla fiera on line

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento