menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(foto ARCHIVIO)

(foto ARCHIVIO)

Distretto socio-sanitario, presentati i servizi per i cittadini con disabilità

Prevista la realizzazione del servizio di igiene e cura, trasporto in centri di riabilitazione, assistenza all'autonomia, eccetera

Nella tarda mattinata di oggi, nel corso della 2a conferenza di servizi a cura del Distretto socio sanitario D 5 – costituito dai Comuni di Licata e Palma di Montechiaro - è stato presentato il piano di ona 2018/2019.

L'incontro, realizzato in attuazione della Legge quadro per la realizzazione del sistema integrato di interventi e servizi sociali e delle indicazioni regionali in materia di piani di zona, si è svolto presso la Sala “Rosa Balistreri”, ubicata all'interno del chiostro dell'ex convento di Sant'Angelo.

Oltre al sindaco Giuseppe Galanti e all'assessore ai servizi sociali, Laura Termini, per il Comune di Licata, per il Comune di Palma di Montechiaro ha partecipato il vice sindaco, nonchè assessore al ramo, Annamaria Sanfilippo. Presenti all'incontro anche i componenti del gruppo piano, il coordinatore del distretto di base dell'Asp Francesco Curella, la coordinatrice del distretto socio sanitario, Silvana Burgio, partecipato anche esponenti del terzo settore.

Per quanto concerne il contenuto, il piano prevede la realizzazione del servizio di igiene e cura, nonché il trasporto in centri di riabilitazione, per i soggetti interessati di Palma di Montechiaro, mentre a Licata sono previsti il servizo di assistenza all'autonomia e comunicazione, trasporto e attività in centri diurni.

Intanto si rende noto che il termine per la presentazione delle istanze per la richiesta di servizio a favore dei cittadini affetti da disabilità grave, è stato prorogato al giorno 4 Aprile 2019.
Potranno beneficiare dei servizi previsti dalla norma, i disabili gravi di cui all'art. 3 – comm3 –
della legge n° 104/92, non autosufficienti. Il servizio garantito dagli Enti accreditati concernono l'aiuto nelle attività della persona su se stessa, l'aiuto per il governo della casa e di tutte le attività  domestiche, la segnalazione al medico curante di qualsiasi anormalità nelle condizioni di salute dell'assistito, l'accompagnamento dell'assistito per le visite mediche e per viste ad amici e familiari, la collaborazione con l'assistente sociale per la predisposizione e la verifica del piano di lavoro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Giornali on line più letti, la classifica della piattaforma Similarweb

Attualità

Solidarietà all'Arma dei carabinieri, bandiere a mezz'asta al Comune

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento