menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Da sinistra: Desirè Di Liberto, Filippo Cammilleri, Epifanio Fittipaldi, Francesco Pira e Paolo Ballacchino

Da sinistra: Desirè Di Liberto, Filippo Cammilleri, Epifanio Fittipaldi, Francesco Pira e Paolo Ballacchino

Cappella dell'ospedale, un dipinto per ricordare gli impiegati morti

L'iniziativa ha avuto come protagonisti i dipendenti reparto Ortopedia: Epifanio Fittipaldi e Paolo Ballacchino 

Un dipinto per ricordare i dipendenti ospedalieri defunti - realizzato dalla giovane artista Desirè Di Liberto - è stato collocato, e benedetto da don Totino Licata, nella cappella dell'ospedale "San Giacomo d'Altopasso".

Sull’onda del successo del libro “Fratello minore”, scritto dall’infermiere Epifanio Fittipaldi, per celebrare la lunghissima colleganza e amicizia con Paolo Ballacchino (i proventi in beneficenza all’Ail di Agrigento), s'è tenuta l'iniziativa che ha visto protagonisti i due dipendenti ospedalieri del reparto Ortopedia. 

E’ stato Epifanio Fittipaldi a presentare l’iniziativa e a consegnare, dopo che l’opera è stata scoperta, alla presenza del sindaco Giuseppe Galanti e del parlamentare regionale Carmelo Pullara, un attestato alla giovane artista Desirè Di Liberto e una targa a Francesco Pira, sociologo e docente dell’università di Messina, autore della prefazione del libro.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento