menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Omicidio Carità, il 60enne ha visto arrivare l'assassino e ha tentato la fuga

Nelle ultime ore, pare che anche le persone già ritenute “informate sui fatti” per il delitto Brunetto siano state ascoltate dai carabinieri

Il mistero si infittisce. Angelo Carità, l'imprenditore agricolo sessantunenne di Licata che è stato ucciso lunedì mattina in via Re Grillo, nei pressi di via Palma, ha tentato la fuga. A lasciare pochi dubbi, ai carabinieri che si stanno occupando delle indagini, è stata quella retromarcia trovata inserita nel cambio della vecchia Fiat Uno che Carità stava guidando. Appare verosimile pertanto - ma spetterà all'inchiesta mettere dei punti fermi - che la vittima abbia visto arrivare, magari con un'arma già in mano, il suo assassino.

Ucciso con due colpi di pistola al volto

Nel tardo pomeriggio di ieri, all'obitorio dell'ospedale "San Giovanni di Dio", il medico legale ha eseguito l'esame autoptico. Nelle prossime ore, verosimilmente, la salma verrà dissequestrata e restituita al dolore dei familiari.

Il killer ha sparato con un'arma di piccolo calibro

Nelle ultime ore, pare che anche le persone già ritenute "informate sui fatti" per il delitto Brunetto siano state ascoltate dai carabinieri della compagnia di Licata e da quelli del reparto operativo del comando provinciale di Agrigento. Proseguono, infatti, nel più assoluto riserbo, le audizioni dei licatesi. I militari dell'Arma stanno scavando nella vita dell'imprenditore agricolo.

IL VIDEO. Il cadavere ritrovato dalla moglie

Non risulta essere chiaro - o comunque non è stato reso noto - se il delitto sia avvenuto quando Carità stava per raggiungere il suo appezzamento di terreno o se, invece, come appare più probabile, al momento del rientro verso casa. Certo è che un killer - ma non è escluso che possano essere entrate in azione più persone - ha atteso la vittima prescelta e non gli ha, nonostante il tentativo dell'anziano, lasciato alcuna possibilità di fuga.

Killer in azione, ucciso un sessantenne

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Un aiuto per i più deboli: la Brigata “Aosta” dona beni di prima necessità

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento