menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Strade sommerse dall'acqua a Licata (Foto Ivana De Caro su Facebook)

Strade sommerse dall'acqua a Licata (Foto Ivana De Caro su Facebook)

Crolli, strade chiuse e negozi allagati: Licata è in ginocchio

È in corso il monitoraggio del fiume Salso: si temono esondazioni. In via precauzionale, il sindaco ha deciso di far rimanere a casa tutti gli studenti

Il maltempo flagella Licata. Il nubifragio che si è abbattuto sulla città ha messo in ginocchio il territorio. Strade allagate, crolli e danni ingenti stanno interessando tutta la zona.

Questa mattina tutti gli istituti scolastici della città, in via precauzionale, sono rimasti chiusi. L'allerta meteo era stata già diramata alle istituzioni ieri sera. 

"Si sono riversati sul territorio 150 millimetri di pioggia in tre ore (dato Sias) - scrive il sindaco Angelo Cambiano sulla sua fanpage - . Si sta intervenendo con squadre di soccorso dalle provincie di Agrigento e Caltanissetta. Si suggerisce di non uscire di casa nelle prossime ore. Previste nuove perturbazioni. Questo il numero per le emergenze (persone in difficoltà) 0922 893528". 

Il Comune ha azionato le pompe idrovore che tirano 350 litri di acqua al minuto, per liberare piazza Gondar e via Mogadiscio dove ci sono 15 centimetri di acqua. Diversi quartieri sono rimasti senza luce e in alcune zone è interrotta anche la rete internet.

I danni sono ingentissimi. Molti negozi del centro storico sono allagati e sono tanti i volontari che stanno provando a dare una mano. Cinque persone hanno raggiunto il pronto soccorso, accusando malori, ma erano solo spaventati per l'accaduto. Un'altra ondata di pioggia forte è attesa per le 16.

Inoltre, sulla statale 115, all'altezza di Licata, 5 chilometri di strada sono chiusi perché invasi da detriti e fango. Sul posto la polizia stradale impegnata a regolare la viabilità e gli operatori dell'Anas per pulire le strade. Nei pressi del sito archeologico Stagnone Pontillo, appena fuori l'abitato, è crollato un muro di contenimento sulla strada, traffico a rilento nella zona.

È in corso il monitoraggio del fiume Salso. Il livello si è alzato, ma al momento non dovrebbe esserci pericolo di esondazione. Il monitoraggio è legittimato dal fatto che la situazione comincia a farsi preoccupante. 

(Video di Enzo Galanti pubblicato sulla pagina Facebook di Weather Sicily)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Coronavirus: è arrivato lo spray nasale che aiuta a proteggersi

Attualità

Giardinetti del campo sportivo: arriva l'adozione da parte di privati

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento