rotate-mobile
Licata Licata

"Violenza sessuale e minacce", un quarantenne finisce in carcere

Gabriele Vapore è stato arrestato dai carabinieri per scontare una pena di 5 anni ed un mese. I fatti contestati si riferiscono al 2009

Un licatese di 40 anni, Gabriele Vapore, è stato arrestato dai carabinieri della stazione. Deve scontare 5 anni ed un mese di reclusione per violenza sessuale e minacce. I reati contestati all’uomo sarebbero stati commessi nel 2009. Vapore è finito in carcere in esecuzione di un’ordinanza emessa dall’ufficio esecuzioni penali della Procura di Agrigento. Ieri sera i carabinieri, coordinati dal capitano Marco Currao, si sono presentati nell’abitazione di Vapore e gli hanno notificato il provvedimento. Poi lo hanno tradotto nel carcere di contrada Petrusa, ad Agrigento.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Violenza sessuale e minacce", un quarantenne finisce in carcere

AgrigentoNotizie è in caricamento