rotate-mobile
Licata Licata

Tentato omicidio in Germania, arrestato un ventottenne

Davanti ad un negozio di Duisburg vi sarebbe stata una lite e sarebbero stati esplosi dei colpi d'arma da fuoco. Uno straniero, allora, rimase ferito

Era destinatario di un mandato d'arresto europeo emesso dall'autorità tedesca. E' stato rintracciato a Licata, nella sua città, Onofrio Salvatore Cavaleri, nato in Germania ventotto anni fa. A rintracciarlo ed arrestarlo sono stati i poliziotti del commissariato cittadino. Al giovane viene contestato un tentato omicidio. "Avrebbe posto in essere - ricostruisce la polizia di Stato di Licata - azioni violente commesse con armi da fuoco nei confronti di soggetti residenti in territorio tedesco. Evento verificatosi lo scorso 14 maggio".

Davanti ad un negozio di Duisburg, in Germania appunto, vi sarebbe stata - il 14 maggio scorso - una lite. Sarebbero stati esplosi dei colpi d'arma da fuoco ed uno straniero, residente però in Germania, allora, rimase ferito. Le indagini delle autorità tedesche hanno portato all'identificazione del giovane licatese ed è stato firmato un mandato d'arresto europeo. 

Mandato che è stato, appunto, eseguito ieri dai poliziotti del commissariato di Licata che hanno poi trasferito il ventottenne alla casa circondariale di Agrigento dove dovrà restare, a disposizione della competente Autorità giudiziaria, in attesa della successiva estradizione.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tentato omicidio in Germania, arrestato un ventottenne

AgrigentoNotizie è in caricamento