rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Licata Licata / Via Vittorio Veneto

"Tenta una rapina in casa di una 52enne", la donna riesce però a metterlo in fuga: arrestato

Angelo Bonfiglio, 32 anni, bracciante agricolo, dovrà rispondere anche dell'ipotesi di reato di lesioni personali aggravate. E' stato posto ai domiciliari

Avrebbe tentato - lo scorso primo maggio - una rapina nell'abitazione di una casalinga cinquantaduenne licatese. Ieri sera in esecuzione dell'ordinanza di applicazione della misura cautelare degli arresti domiciliari, emessa dal Gip del tribunale di Agrigento, Stefano Zammuto, su richiesta della Procura, è stato arrestato dai carabinieri che sono coordinati dal capitano Marco Currao. Si tratta di Angelo Bonfiglio, 32 anni, bracciante agricolo, di Licata. L'uomo è stato ritenuto responsabile delle ipotesi di reato di tentata rapina aggravata e lesioni personali aggravate.

I carabinieri di Licata, dopo una attività investigativa coordinata dal Pm Matteo Delpini, hanno accertato - secondo quanto viene ricostruito dal comando provinciale di Agrigento - che il trentaduenne, lo scorso primo maggio, si sarebbe introdotto nell'abitazione, in via Vittorio Veneto, della cinquantaduenne ed alla casalinga avrebbe intimato, minacciandola, di consegnare tutto il denaro in suo possesso. 

La donna ha però reagito. Un comportamento inatteso che ha, di fatto, messo in fuga, a mani vuote, il trentaduenne. Il giovane, dopo le formalità di rito dell'arresto, è stato accompagnato nella sua abitazione dove dovrà rimanere, a disposizione dell'Autorità giudiziaria, in regime di arresti domiciliari.       

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Tenta una rapina in casa di una 52enne", la donna riesce però a metterlo in fuga: arrestato

AgrigentoNotizie è in caricamento