Licata

"Tenta truffa dello specchietto", denunciato un ventottenne

Utilizzando la "tattica" del sorpasso e dunque del rumore sordo provocato dalla chiave inglese, avrebbe voluto ottenere un ingiusto risarcimento

Una pattuglia dei carabinieri a Licata

Permette, volontariamente, che la sua autovettura venga sorpassata. Quando l'ignaro automobilista che lo segue si accinge al sorpasso, lo specchietto retrovisore dell'auto del povero malcapitato viene colpito con una chiave inglese. A questo punto, entrambi gli automobilisti, accostando, iniziano a discutere. Chi si era fatto sorpassare pretende, infatti, un risarcimento per il danno che lui stesso aveva simulato. 

E' nel tardo pomeriggio di ieri che i carabinieri della stazione di Licata, al termine di attività d’indagine, hanno denunciato, in stato di libertà, alla Procura della Repubblica di Agrigento, R. N., 28 anni, disoccupato. Per i militari dell'Arma, il giovane si è reso responsabile dell'ipotesi di reato di tentata truffa.

I militari dell'Arma sono, infatti, riusciti ad accertare che il ventottenne, originario di Castrofilippo, lo scorso dicembre, nella centralissima via Palma, alla guida della propria autovettura, una Alfa Romeo 147, aveva tentato la cosiddetta “truffa allo specchietto” ai danni di un automobilista licatese. 

Utilizzando la "tattica" del sorpasso e dunque del rumore sordo provocato dalla chiave inglese, avrebbe voluto ottenere un ingiusto risarcimento. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Tenta truffa dello specchietto", denunciato un ventottenne

AgrigentoNotizie è in caricamento