menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"E' abusivo", Licata: sequestrato lido balneare

I carabinieri sono intervenuti nella spiaggia di Foce Gallina. Dalle verifiche è emerso che lo stabilimento era privo di autorizzazione

Aveva allestito sulla spiaggia di Foce Gallina, a Licata, uno stabilimento balneare, ma senza alcuna autorizzazione.

E’ con questa accusa che un pensionato licatese di 65 anni è stato denunciato ai magistrati della procura della Repubblica di Agrigento. Gli viene contestata l’occupazione abusiva di suolo demaniale.

A sequestrare il lido sono stati i carabinieri della compagnia di Licata, ormai da qualche giorno impegnati nell’esecuzione di controlli proprio negli stabilimenti balneari. Le verifiche vengono eseguite di concerto con la Regione Siciliana. Gli inquirenti vogliono accertare se le strutture estive presenti sulle spiagge sono in regola o meno. Nel corso dei controlli i carabinieri hanno raggiunto anche la spiaggia di Foce Gallina, scoprendo che il lido, secondo l’accusa, era stato realizzato senza essere stato autorizzato. Lo stabilimento è stato posto sotto sequestro subito, ed il titolare iscritto nel registro degli indagati.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La provincia sempre più digitale, rilasciate 100 mila identità Spid

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento