Lunedì, 14 Giugno 2021
Licata

“PretenDiamo legalità”, faccia a faccia degli studenti con i poliziotti

S'è parlato di educazione stradale e contrasto al consumo di stupefacenti, oltre a promuovere l’utilizzo di “You POL”: l’applicazione per smartphone che permette di interagire con la polizia mediante l’invio di segnalazioni relative ad episodi di bullismo o spaccio

Un momento dell'incontro fra studenti e polizia

Il commissariato di Licata, con la collaborazione della polizia Stradale di Agrigento, ha tenuto - nell’ambito del progetto “PretenDiamo Legalità” - un incontro con le terze classi della scuola media statale Quasimodo di Licata.

Diverse le tematiche trattate tra cui l’educazione stradale e il contrasto al consumo di stupefacenti, oltre a promuovere l’utilizzo di “You POL”, l’applicazione per smartphone che permette di interagire con la polizia mediante l’invio di segnalazioni relative ad episodi di bullismo o spaccio di stupefacenti. Questo strumento è stato pensato per i giovani al fine di fare emergere situazioni di disagio e contrastare fenomeni delittuosi, sempre più dilaganti che colpiscono una fascia debole della popolazione. Forte e sentita la partecipazione degli studenti dell’istituto.


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“PretenDiamo legalità”, faccia a faccia degli studenti con i poliziotti

AgrigentoNotizie è in caricamento