rotate-mobile
Giovedì, 18 Aprile 2024
Sanità / Licata

Licata e Ravanusa insieme per salvare l'ospedale, la protesta: "Senza medici si chiude"

Le commissioni Sanità: "Nonostante le continue sollecitazioni rivolte ai vertici della sanità provinciale e regionale, ad oggi, nulla si è mosso per risolvere le gravi criticità"

Si è riunita nella tarda mattinata di oggi, nell’aula consiliare di palazzo di città”, la commissione consiliare Sanità del Comune di Licata presieduta da Mimmo Sambito e composta dai consiglieri comunali Angelo Curella,Gabriella Di Franco, Martina Farruggio,Venera Lauria e Jenna Ortega. Al centro della riunione la grave situazione (più volte denunciate dalla commissione) in cui versa l’Ospedale San Giacomo D’Altopasso di Licata che a causa della mancanza di personale medico e paramedico rischia il collasso e la conseguente chiusura dei vari reparti con gravi conseguenze per la comunità locale e per quelle dei paesi limitrofi. Hanno preso parte alla riunione, oltre al Presidente del Consiglio Comunale di Licata Giuseppe Russotto anche i componenti la commissione consiliare Sanità del Comune di Ravanusa composta dai consiglieri comunali Giuliana Miceli, Marisabel Sciandrone e presieduta da Salvatore Pennica.

“Nonostante – rendono noto i membri della commissione Sanità – le continue sollecitazioni rivolte ai vertici della sanità provinciale e regionale, ad oggi, nulla si è mosso per risolvere le gravi criticità che attanagliano il nosocomio licatese. Il San Giacomo d’Altopasso di Licata è da sempre punto di riferimento per i comuni limitrofi che con Campobello di Licata, Palma di Montechiaro, e Ravanusa, assieme a Licata,costituisconoun bacino d’utenza non indifferente, composto da migliaia di cittadini. Ringraziamo i colleghi della commissione sanità del Comune di Ravanusa presenti oggi con il loro qualificato sostegno. Ormai da diverso tempo assistiamo ad un progressivo depauperamento di figure essenzialinei vari reparti ospedalieri con il serio rischio che il nostro nosocomio chiuda definitivamente i battenti. Attendiamo fiduciosi l’esito dell’incontro che si terrà,mercoledì 13 aprile,traMario Zappiadell’Asp di Agrigento, il Vicesindaco del Comune di Licata Antonio Montana, il Presidente del Consiglio Comunale di Licata Giuseppe Russotto e il Presidente della Commissione Sanità del Comune di Licata Mimmo Sambito per ristabilire il regolare funzionamento del nostro nosocomio. Noi non ci fermeremo – concludono i consiglieri comunali - e continueremo a lottare fino a quando non sarà garantito il diritto alla salute delle comunità interessate, attraverso un miglioramento della qualità dei servizi sanitari erogati.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Licata e Ravanusa insieme per salvare l'ospedale, la protesta: "Senza medici si chiude"

AgrigentoNotizie è in caricamento