menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Uno scorcio del porto di Licata

Uno scorcio del porto di Licata

Il porto resta al buio, divieto di attracco dal tramonto all'alba

Il comandante del Circomare, Giuseppe Maggio, ha firmato un'ordinanza dopo avere rilevato che l'impianto di pubblica illuminazione, a causa di un guasto, non funziona

L’impianto di illuminazione del porto è saltato ed il comandante del Circomare di Licata, per salvaguardare l’incolumità pubblica, ha vietato l’attracco di navi ed il transito di auto dal tramonto all’alba, dunque in tutte le ore in cui non c’è luce.

L’ordinanza è stata firmata questa sera dal tenente di vascello Giuseppe Maggio, comandante dell’Ufficio circondariale marittimo di Licata, il quale rileva “la mancata funzionalità dell’impianto di illuminazione del porto di Licata, verosimilmente provocato da un guasto al gruppo di continuità all’interno della cabina sita sulla banchina “Marinai d’Italia”. L’ordinanza vieta l’ingresso e l’uscita di navi e natanti in genere; l’espletamento di qualsiasi operazione portuale, salvo che le imprese non siano dotate di impianti di illuminazione di almeno 100 lux; l’espletamento dei lavori straordinari del faro San Giacomo; il transito pedonale e la circolazione autoveicolare;

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La provincia sempre più digitale, rilasciate 100 mila identità Spid

Attualità

"Belt and Road Exibition 2021”, Agrigento presente alla fiera on line

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento