LicataNotizie

Carcasse di ovini, bovini e persino delle bare abbandonate sulla provinciale, sequestrata discarica

La polizia provinciale ha messo i sigilli a un'area dove erano stati abbandonati rifiuti speciali e pericolosi

La discarica sequestrata dalla polizia provinciale

La polizia provinciale ha posto sotto sequestro una maxi discarica abusiva in contrada Petrulla, nel territorio comunale di Licata. I rifiuti abbandonati, speciali e pericolosi, erano stati accatastati nella strada provinciale 72, nei pressi dell'intersezione con la Licata-Ravanusa.

All'interno sono state trovate carcasse e scarti di ovini, numerosi sacchi contenenti lana di pecora provenienti dalla tosatura di ovini, oltre che un recipiente in eternit, alcune bare vuote di modesta fattura (probabilmente straniere), numerosi sacchi di rifiuti solidi urbani e rifiuti in vetro e materiale plastico.

La polizia provinciale, sulla base della tipologia di rifiuti trovati, ritiene che ad alimentarla siano stati piccoli imprenditori, per lo più, del settore della pastorizia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: la Sicilia diventa zona gialla, Musumeci: "Non è un liberi tutti"

  • Coronavirus e zona "gialla", ecco tutte le regole in vigore da domani

  • L'incubo deviazione è finito: dopo 2 anni e 2 mesi riapre la galleria Spinasanta

  • Coronavirus, 4 morti fra Campobello, Palma e San Biagio: tornano ad aumentare i contagi

  • Coronavirus, il bollettino dell'Asp: 88 nuovi positivi, 6 ricoverati e 2 vittime

  • Scoppia una maxi rissa a Porto Empedocle, più feriti in ospedale

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento