menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Controlli antidroga nelle scuole, trovati hashish e marijuana: due studenti nei guai

Determinante il fiuto di "Tasko", l'unità cinofila della Guardia di finanza, che ha effettuato le verifiche in diversi istituti d'istruzione assieme ai poliziotti

"Tasko" - la preziosa unità cinofila della Guardia di finanza - ha segnalato droga nelle tasche di uno studente di Licata. Scattata la perquisizione, il ragazzo è stato trovato in possesso - ce l'aveva nella tasca del pantalone -  di un involucro contenente pochi grammi di hashish. "Roba" che è stata ritenuta essere per uso personale. La sostanza stupefacente è stata sequestrata e il giovane è segnalato alla Prefettura quale assuntore. Nel corso di altro controllo, l’unità cinofila individuava - questa volta all’interno della scuola - dell'altra droga. Stupefacente che era nella disponibilità di un giovane. E durante la nuova  perquisizione, l'alunno è stato trovato in possesso di involucri trasparenti verosimilmente impiegati per confezionare dosi di stupefacente e numerose banconote di piccolo taglio e monete per un totale di circa 250 euro. La ricerca è stata dunque, a questo punto, estesa all'abitazione del ragazzo dove sono stati rinvenuti ben 23 grammi circa di marijuana. Lo stupefacente è stato sequestrato e il giovane denunciato alla Procura in quanto ritenuto responsabile del reato di detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Sabato scorso, nell'ambito di mirati servizi antidroga sugli istituti scolastici, disposti dalla Questura di Agrigento, sulla base di precise direttive ministeriali, i poliziotti del commissariato di Licata hanno effettuato dei controlli in più istituti scolastici di Licata. Controlli finalizzati alla prevenzione e al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti. Prezioso, appunto, è stato l'ausilio delle unità cinofile della Guardia di finanza.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento