menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La piantagione sequestrata a Licata

La piantagione sequestrata a Licata

Piantagione di canapa indiana, resta in carcere il palmese

In una serra, in contrada Giacobbe, i carabinieri avrebbero trovato circa tremila piante pronte per essere raccolte

Il gip del tribunale di Agrigento, ieri mattina, ha convalidato l'arresto di Alfonso Allegro, bracciante agricolo di Palma di Montechiaro di 29 anni che era stato fermato giovedì sera dai carabinieri di Licata con l' accusa di coltivazione, produzione e detenzione di sostanze stupefacenti ai fini dello spaccio.

In una serra di proprietà del palmese, in contrada Giacobbe a Licata, i carabinieri avrebbero trovato una piantagione di canapa indiana con tremila piante pronte per essere raccolte. I militari sono arrivati all' individuazione della marijuana anche grazie all' uso di un elicottero. Il giudice ha disposto per Allegro la custodia cautelare in carcere. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento