menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Ho tre figli e un nipote neonato, non posso lasciare la casa", assolto 51enne

Gaetano Volpe Cuttaja è finito a processo per l'accusa di "inosservanza a provvedimento dell'autorità" perchè non aveva sgomberato un immobile dell'Iacp

"Ho problemi economici e con me abitano tre figli, di cui due minorenni e un nipote neonato. Come avrei dovuto lasciare quell'immobile?". Gaetano Volpe Cuttaja, 51 anni, di Licata, si era difeso così e il giudice monocratico Rossella Ferraro lo ha assolto "perchè il fatto non sussiste" dall'accusa di "inosservanza a provvedimento dell'autorità" che scaturiva, in sostanza, dal non avere rispettato l'ordine di sgombero di un appartamento popolare che gli era stato assegnato dall'Iacp.

L'ordinanza, che in un primo momento prevedeva di lasciare l'appartamento solo dopo che si fosse liberato il nuovo alloggio che gli era stato assegnato, era stata infatti sostituita da un nuovo provvedimento col quale gli si imponeva di andare via da subito. "Era un'ordinanza irragionevole e illogica - ha detto al giudice il suo difensore, l'avvocato Angelo Sutera illustrando la sua arringa - perchè non si può lasciare letteralmente in mezzo a una strada, in pieno inverno, un'intera famiglia con bambini che, evidentemente, ha problemi economici per avere diritto all'assegnazione di un alloggio popolare". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Giornali on line più letti, la classifica della piattaforma Similarweb

Attualità

Solidarietà all'Arma dei carabinieri, bandiere a mezz'asta al Comune

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento