menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il sindaco di Licata, Angelo Cambiano

Il sindaco di Licata, Angelo Cambiano

Villa Regina Elena, "Hot spot" funziona: già 1.377 accessi

Cambiano: "Il servizio rientra nel più vasto programma di recupero e valorizzazione degli spazi verdi di proprietà comunale, dislocati all'interno del centro abitato"

Il servizio "Hot spot" funziona. Ed ha riscontrato il pieno favore dei cittadini di Licata. Si tratta del collegamento ad internet gratuito - per cittadini, turisti e visitatori - all'interno della villa Regina Elena di Licata, avviato l'8 agosto 2015, su iniziativa del dindaco Angelo Cambiano.

Gli accessi, secondo i dati in possesso e diffusi dall'Ugsit, registrati sono stati complessivamente sono 1377. Il servizio, avviato all'interno del più grosso polmone di verde del centro storico cittadino, consente agli utenti di collegarsi gratuitamente tramite QR – code. Nella villa sono state predisposte  quattro apposite targhe che danno indicazioni su come effettuare l’accesso, purchè l’utente sia in possesso di un account facebook.

"Con soddisfazione prendiamo atto del positivo riscontro registrato dall'iniziativa  – è il commento del  sindaco Angelo Cambiano -.  Una risoluzione che rientra nel più vasto programma di recupero e valorizzazione degli spazi verdi di proprietà comunale, dislocati all'interno del centro abitato, con l'obiettivo di rendere sempre più accoglienti questi spazi,  farne precisi punti di aggregazione sociale e, nel caso specifico della Villa Regina Elena,  incrementare i servizi annessi al centro storico. E, per l'appunto, è nato nella considerazione che  ormai l’utilizzo  dei servizi internet sono di uso comune, ed si è pensato di dotare la villa Regina Elena di un idoneo  impianto Hot Spot Wifi, al quale poter accedere gratuitamente. Il servizio  è rivolto a tutti i nostri concittadini, ma anche  a quanti, turisti e visitatori, trovandosi magari occasionalmente a Licata non hanno la possibilità di poter accedere ad internet in modo autonomo".    
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Un aiuto per i più deboli: la Brigata “Aosta” dona beni di prima necessità

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento