rotate-mobile
Mercoledì, 24 Aprile 2024
Licata Licata

Incendiate 100 balle di fieno, agricoltore nel mirino?

I carabinieri hanno già avviato le indagini, privilegiando l’ipotesi di un rogo doloso

Sono un centinaio le balle di fieno, di proprietà di un agricoltore di 30 anni, che sono andate distrutte nella notte fra giovedì e ieri, in contrada Lemmo a Licata. Balle di fieno che erano sistemate su un appezzamento di terreno che è stato raggiunto dalle fiamme. I pompieri hanno cercato di salvare il salvabile, ma c’è stato però ben poco da fare. I carabinieri hanno già avviato le indagini, privilegiando l’ipotesi di un incendio doloso.

Brucia un'auto e il portone di un'abitazione 

L’attività investigativa, ieri in ancora in fase embrionale, dovrà appurare se l’incendio verosimilmente doloso sia un fatto mirato o meno. Poche ore prima, nella notte fra mercoledì e giovedì, oltre ad un’autovettura, il fuoco è stato appiccato al portone di ferro – in via Guido D’Arezzo – dell’abitazione di un autotrasportatore di 69 anni, residente in Germania. Un uomo che, in questo periodo, si trova a Licata per le vacanze estive.

Nessun dubbio, non in questo caso, sul fatto che le fiamme sono state appiccate ad arte. Un inequivocabile avvertimento di cui sui stanno occupando i carabinieri.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incendiate 100 balle di fieno, agricoltore nel mirino?

AgrigentoNotizie è in caricamento