menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Una veduta panoramica di Licata

Una veduta panoramica di Licata

Fognature, l'Adic: "Venga restituito il canone di depurazione"

L'associazione guidata da Antonino Amato annuncia "azioni legali nei confronti di Girgenti Acque spa"

L’associazione Adic di Licata, guidata da Antonino Amato, ha annunciato la decisione di “intentare un’azione legale nei confronti di Girgenti Acque – si legge in una nota - per il recupero del canone di depurazione addebitato in bolletta nonostante il servizio non sia stato reso”.

"E’ stato inoltre evidenziato – aggiunge Amato - che in alcuni quartieri manca l’acqua da più di 20 giorni e, di conseguenza, aumenta il disagio dei cittadini licatesi che si vedono arrivare regolarmente le bollette da pagare e non un autobotte che Girgenti Acque S.p.A. dovrebbe offrire gratis, per alleggerire il disagio degli utenti”.

A proposito della questione rifiuti, l’Adic rileva che “l’ordinanza emessa dal sindaco Angelo Cambiano, con l’affido alla Srr per la durata di 6 mesi del servizio di raccolta rifiuti solidi urbani utilizzando funzionari ed operai della Dedalo Ambiente. L’ordinanza emessa dal sindaco va nella direzione opposta alle indicazioni del Consiglio comunale per quanto riguarda la gestione in house della raccolta dei rifiuti solidi urbani. Detto questo non ci spieghiamo perché il Consiglio comunale non ha diffidato il sindaco a ritirare l’atto e dare corso a quanto deliberato dal Consiglio stesso”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre lo "Sportello di ascolto solidale": aiuterà anche le famiglie

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento