Martedì, 28 Settembre 2021
Licata Licata

Non riuscivano a rintracciarla, 60enne trovata morta in casa

Il medico ha accertato come la donna è deceduta per cause naturali: non ha avuto il tempo per poter chiedere aiuto

Non riuscivano a rintracciarla, né ad aprire la porta d’ingresso della sua abitazione. Temendo il peggio, dopo vari tentativi di contattare la padrona di casa, è stato richiesto l’intervento dei vigili del fuoco e dei carabinieri. Sia i pompieri che i militari dell’Arma si sono, dunque, portati in via Sant’Andrea. Avrebbe dovuto essere, almeno per i vigili del fuoco, uno dei tanti interventi – che sistematicamente fanno in tutta la provincia - per apertura porta. In realtà, quando l’uscio di quell’abitazione è stato aperto, all’interno della residenza i pompieri e i carabinieri vi hanno trovato la padrona di casa – una sessantenne – senza più vita. Inutile, purtroppo, ogni tentativo di soccorso.

E’ stato, naturalmente, richiesto l’intervento del medico che ha accertato come la sessantenne licatese fosse deceduta, ossia per cause naturali, durante le ore della notte. A quanto pare la donna – che viveva da sola – sarebbe stata colta da un improvviso malore e non sarebbe, purtroppo, riuscita a chiedere aiuto. Il fascicolo di indagine, aperto – come procedura investigativa impone – dai carabinieri è stato, già nella giornata di ieri, richiuso. Nessun dubbio, appunto, sul fatto che la sessantenne sia spirata per cause naturali.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Non riuscivano a rintracciarla, 60enne trovata morta in casa

AgrigentoNotizie è in caricamento