rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Licata Licata

Commercio abusivo, blitz fra gli ambulanti: sequestrati 300 chili di frutta

I carabinieri hanno elevato quattro sanzioni amministrative, per un totale di 1.600 euro, a due venditori. Setacciate via Principe di Napoli e corso Umberto I

Sequestrati 300 chili di frutta, venduti abusivamente. Contravvenzionati due ambulanti per complessivi 1.600 euro. Sono soltanto alcuni dei numeri che compongono il bilancio del maxi controllo - per la prevenzione e repressione del fenomeno della vendita abusiva di prodotti ortofrutticoli - svolto nel centro città di Licata dai carabinieri.

Ad essere controllati sono stati i venditori ambulanti che avevano le bancarelle posizionate nelle centralissime via Principe di Napoli e corso Umberto I. In particolare, sono stati contavvenzionati due venditori abusivi di frutta, elevando complessivamente quattro sanzioni amministrative. E nello stesso contesto sono stati sequestrati circa 300 chili di frutta, "il tutto venduto abusivamente - hanno ricostruito i carabinieri - in totale assenza delle autorizzazioni previste per la commercializzazione e vendita di prodotti alimentari".

La frutta sequestrata, visto la non tracciabilità della provenienza e della palese non conformità con le norme in vigore in materia igienico-sanitaria, verrà distrutta. I controlli continueranno in tutte le aree le altre della città di Licata da parte dei carabinieri. L'obiettivo è esercitare una risolutiva azione di contrasto al commercio abusivo di prodotti alimentari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Commercio abusivo, blitz fra gli ambulanti: sequestrati 300 chili di frutta

AgrigentoNotizie è in caricamento