LicataNotizie

"San Giacomo d'Altopasso", chiude il reparto Covid: 3 pazienti trasferiti al "San Giovanni di Dio"

L'unità operativa ha dato assistenza a quanti, contagiati dal virus, ne avevano bisogno per circa un mese

Una veduta del "San Giacomo d'Altopaso"

Fino a venerdì 20 novembre - secondo quanto documentato dal report dei dati epidemiologici fornito dall'Asp - al reparto Covid dell'ospedale "San Giacomo d'Altopasso" di Licata c'erano tre pazienti ricoverati. Il giorno dopo, ossia ieri, il reparto è stato chiuso e i tre degenti sono stati trasferiti al "San Giovanni di Dio" di Agrigento.

L'unità operativa che garantiva l'assistenza ai pazienti positivi - che non avevano però bisogno della Terapia intensiva - è rimasto in funzione per un mese circa. Poi era, appunto, arrivata la decisione di concentrare tutti gli infetti fra i nosocomi di Agrigento, Sciacca e Ribera. Motivo per il quale il reparto Covid di Licata è stato chiuso. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: la Sicilia diventa zona gialla, Musumeci: "Non è un liberi tutti"

  • Coronavirus e zona "gialla", ecco tutte le regole in vigore da domani

  • Incidente sulla statale 115: scontro fra auto e furgone, morta una 59enne di Licata

  • L'incubo deviazione è finito: dopo 2 anni e 2 mesi riapre la galleria Spinasanta

  • Coronavirus, 4 morti fra Campobello, Palma e San Biagio: tornano ad aumentare i contagi

  • Coronavirus, il bollettino dell'Asp: 88 nuovi positivi, 6 ricoverati e 2 vittime

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento