menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il ministro Angelino Alfano

Il ministro Angelino Alfano

Il ministro Alfano a Cambiano: "Rimani al tuo posto"

Il titolare degli Interni ha invitato il sindaco a non rassegnare il mandato. "Lo Stato, il Governo, il Paese, sono con lui". Alle 12 di domani il primo cittadino scioglierà la riserva

Dopo Rosario Crocetta, anche Angelino Alfano, ministro degli Interni, invita il sindaco di Licata, Angelo Cambiano, a non dimettersi.

“Dirò al sindaco di Licata – ha annunciato Alfano - che le dimissioni sono un gesto di resa, che il Governo, il Paese, lo Stato gli sono vicini, che sulla grande questione che ha riguardato la legalità e la sua forza d’animo, lui ha dietro tutta l’Italia».

Ieri pomeriggio Alfano ha incontrato il sindaco di Licata a Taormina. Entrambi hanno infatti partecipato al seminario “Sicilia 2030: un lavoro comune, un compito per ciascuno”, organizzato dalla Fondazione Alcide De Gasperi, della quale il ministro è presidente.

Giovedì scorso, come si ricorderà, denunciando “l’assenza dello Stato”, il sindaco di Licata aveva preannunciato la decisione di dimettersi. “Lo farò – aveva detto Cambiano – se nel giro di 48 ore non riceverò risposte dallo Stato”. All’indomani delle sue dichiarazioni sono stati arrestati i presunti autori dell’incendio della casa di campagna della famiglia del sindaco, mentre ieri il Governatore della Sicilia, ha invitato Cambiano a restare in carica. Crocetta però ha detto: “Se il sindaco non se la sente di proseguire con le demolizioni ce lo dica, nomineremo subito un commissario che lo faccia al suo posto”.

Intanto oggi il primo cittadino sarà nuovamente ospite de “L’Arena” di Massimo Giletti su Raiuno. Dovrebbe esserci anche Crocetta. Alle 12 di domani, nel corso di una conferenza stampa, il sindaco comunicherà se si dimette o meno.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Un aiuto per i più deboli: la Brigata “Aosta” dona beni di prima necessità

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento