rotate-mobile
Venerdì, 27 Gennaio 2023
Licata Licata

Abusivismo, il Comune ha firmato tre nuove ordinanze di demolizione

I provvedimenti sono stati disposti da Vincenzo Ortega, dirigente dell'Urbanistica. Il 15 di febbraio il secondo appalto, da 400.000 euro, per affidare altri abbattimenti

Non si ferma l'azione di contrasto all'abusivismo edilizio condotta dal Comune di Licata. Negli ultimi giorni del 2016 il dirigente del dipartimento Urbanistica e Lavori Pubblici, Vincenzo Ortega, ha firmato tre nuove ordinanze di demolizione. In questo caso non si tratta di misure adottate per delle sentenze già passate in giudicato, ma provvedimenti emessi nei confronti di chi solo di recente è stato sorpreso a costruire abusivamente dalla polizia municipale che ha apposto i sigilli agli edifici in via di realizzazione, ma senza concessione edilizia.

LEGGI ANCHE: Demolizione, vertice in Prefettura col sindaco ed i consiglieri comunali

Ora i proprietari degli immobili in questione avranno 90 giorni di tempo per eseguire la demolizione, se non lo faranno le loro case saranno acquisite al patrimonio del Comune ed andranno ad ingrossare l'elenco degli immobili che devono essere abbattuti dall'ente. La legge, infatti, parla chiaro: quando i proprietari non eseguono la demolizione, devono essere i Comuni a provvedere al loro posto, rivalendosi poi sugli ormai ex titolari riguardo alle spese sostenute.

LEGGI ANCHE: "Hanno costruito abusivamente, denunciate 14 persone"

Dal 20 aprile del 2016, quando sono iniziate le demolizioni, sono già 35 le villette sul mare abbattute dalla ditta Patriarca Salvatore che esegue l'intervento per conto del Comune, o dagli stessi, ex, proprietari. Non sono pochi, infatti, gli ex titolari che quando le ruspe si sono presentate davanti i loro stabili, hanno preferito abbattere da soli. Il primo appalto del Comune, quello da mezzo milione di euro, prevede la demolizione di 78 villette edificate entro i 150 metri dalla battigia, ma il 15 febbraio si terrà, presso la stazione unica appaltante dell'ex Provincia, una nuova gara, per 400.000 euro. In questo caso gli interventi sono relativi a piccoli abusi che, comunque, i proprietari non hanno provveduto a demolire.

LEGGI ANCHE: Demolizioni, pronto un nuovo appalto da 400.000 euro 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Abusivismo, il Comune ha firmato tre nuove ordinanze di demolizione

AgrigentoNotizie è in caricamento