rotate-mobile
Licata

“Intitolare una piazza, una via o il teatro comunale a Salvatore Avanzato”: la proposta di un giornalista locale

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

Con una lettera protocollata al Comune di Licata ed alla Prefettura di Agrigento, portata all’attenzione del sindaco Pino Galanti, del presidente del Consiglio comunale, Giuseppe Russotto ed alle commissioni Urbanistica e Toponomastica del Comune di Licata, in occasione del quinto anniversario della morte dell’ex assessore e vice sindaco Salvatore Avanzato, da giornalista ed amico personale dell’illustre politico licatese, ho chiesto che venga avviato l’iter per giungere all’intitolazione di una Piazza o di una Via (o in alternativa del Teatro Comunale) al già Vice Sindaco e Assessore allo Spettacolo ed al Bilancio del Comune di Licata, Salvatore Avanzato.

Il testo della richiesta

"Egregi rappresentanti istituzionali in indirizzo, il 13 marzo 2018 veniva a mancare, a seguito di una malattia, il già Vice Sindaco e Assessore allo Spettacolo ed al Bilancio del Comune di Licata, Salvatore Avanzato. Uomo dotato di grande umanità e Politico di ampia visione, competente e dotato di una capacità di programmazione non comune. E’ stato amministratore del Comune di Licata durante la giunta guidata dal sindaco Giovanni Saito e successivamente in quella del sindaco Angelo Graci, dal 2010 al 2013 dove ha ricoperto il ruolo di assessore allo spettacolo ed al Bilancio e Patrimonio. Durante il mandato amministrativo ha riportato all’antico splendore il Teatro Comune Re Grillo ed ha “sistemato” i conti del Comune di Licata evitando il dissesto finanziario dell’ente attraverso una serie di azioni mirate al risparmio economico ed alla lotta agli sprechi. Chiudendo due partite importanti per la stabilità dei conti: l’accordo per la definizione del Lodo Saiseb e la richiesta degli oneri di concessione edilizia alla società che ha realizzato il Porto Turistico Marina di Cala del Sole.

Misure antipopolari ma necessarie per far quadrare i conti ed ha consegnato all’amministrazione del sindaco Angelo Balsamo, che si è insediata nel 2013, un Comune con i conti in attivo.

Sul fronte culturale, il suo impegno ha permesso di restituire “dignità” alla cantante licatese, Rosa Balistreri, apprezzata in tutto il mondo ma figlia dimenticata dalla città di Licata. Con la posa di una statua che raffigura “Rosa” e la posa di una lapide sulla casa dove la cantautrice visse nel quartiere della Marina. Solo per citarne alcuni.

Il 13 marzo 2023 ricorrono i 5 anni dalla scomparsa dell’illustre uomo politico di Licata e proprio in questa ricorrenza, da amico personale e da giornalista che ha seguito passo dopo passo la gestione amministrativa di Salvatore Avanzato, avendone apprezzato le doti umane e l’ampia visione politica corredata da una grande esperienze e competenza nella gestione della “Res Pubblica”.

Per rafforzare la mia richiesta chiedo, eventualmente, di sentire la testimonianza di:

Luca Torregrossa – nipote (figlio) di Rosa Balistreri;

Berta Ceglie – attrice e amica di Rosa Balistreri;

Giuseppe Ripellino – consigliere comunale ed attuale assessore del Comune di Licata;

Angelo Graci – già sindaco di Licata

Gioacchino Mangiaracina – già assessore del Comune di Licata.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Intitolare una piazza, una via o il teatro comunale a Salvatore Avanzato”: la proposta di un giornalista locale

AgrigentoNotizie è in caricamento