LicataNotizie

Parco archeologico e Comune, c'è l'intesa: entro natale riaperta la pinacoteca

Il confronto ha consentito anche di approfondire le questioni che riguardano tutti i siti culturali del territorio

Potrebbe tornare fruibile entro Natale la pinacoteca comunale di Licata. La questione è emersa nel corso di un incontro tra il sindaco Giuseppe Galanti, 'assessore comunale ai beni culturali, Violetta Callea e il direttore del parco Archeologico e Paesaggistico “Valle dei Templi”, Roberto Sciarratta. Un incontro finalizzato a pianificare strategie comuni per coordinare e integrare reciproche azioni volte a migliorare la valorizzazione e la fruizione dell'offerta culturale del territorio licatese.

"Stiamo cercando di migliorare, di concerto con il Parco Archeologico della Valle dei Templi - dice Callea - le attività e i servizi culturali, con particolare attenzione alla sfera didattico-ricreativa, anche per accrescere, fin dall'età scolastica, la sensibilità alla tutela del patrimonio e dell'ambiente. A breve, avvalendoci della normativa in materia, ed in particolare della legge 241/90 – art. 15 e il codice dei beni culturali, potremo come amministrazioni pubbliche, dare vita ad una convenzione per meglio disciplinare lo svolgimento di attività di interesse comune e cooperare per definire un modello di gestione associata, in forma strutturale e continuativa con lo scopo di garantire la manutenzione , l'accoglienza, la vigilanza e la valorizzazione dei nostri beni culturali già esistenti, quali il Museo della Badia, Castel Sant'Angelo e l'area archeologica ellenistica – romana, stagnone Pontillo, area archeologica di contrada “Madre Chiesa”, Museo del Mare, Museo dello Sbarco, pinacoteca, ed altri, nonché per la creazione di ulteriori percorsi culturali tematici, come ad esempio la 'via dell'acqua' che prevederà la valorizzazione e fruizione di diversi siti ipogeici e/o esempi di ingegneria idraulica come lo Stagnone Pontillo, Il Pozzo Gradiglia, i Qanat e la Grangela. Infine – conclude Callea – in considerazione del fatto che nel plesso San Salvatore recentemente sono stati eseguiti ulteriori interventi di areazione dei locali, si prevede che a breve, noi speriamo già entro il periodo natalizio, dopo tanti anni di attesa, potremo inaugurare la Pinacoteca comunale".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Focolaio di coronavirus in casa di riposo, oltre 50 i positivi: Campobello è a rischio "zona rossa"

  • Auto sbatte contro un cancello e si ribalta lungo la statale 122, morto il ventiseienne

  • Coronavirus, boom di contagi ad Aragona: 24 in un solo giorno e si arriva a 65 positivi, un'altra vittima a Canicattì

  • L'incubo deviazione è finito: dopo 2 anni e 2 mesi riapre la galleria Spinasanta

  • Coronavirus, nel "valzer" di guarigioni e nuovi contagi c'è una nuova vittima: è un grottese

  • Scoppia una maxi rissa a Porto Empedocle, più feriti in ospedale

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento