rotate-mobile
Licata Licata

Emergenza rifiuti, Brandara: "La Regione riveda l'ordinanza"

La mancata raccolta dei rifiuti solidi urbani non dipende da questioni monetarie ma da problemi derivanti dalla discarica di contrada Matarana

"La mancata raccolta dei rifiuti solidi urbani a Licata non dipende da questioni monetarie ma da problemi derivanti dalla discarica di contrada Matarana di Siculiana, dove non è possibile conferire, a causa di una ordinanza regionale che  impone una riduzione del quantitativo dei rifiuti da conferire nella suddetta discarica".  Lo rende noto l'amministrazione comunale di Licata.

"Lo stato  disagio ed emergenza è evidente – ammette il commissario straordinario Maria Grazia Brandara – Ed è nostro impegno adoperarci con urgenza, presso i competenti organismi regionali, affinché si proceda al più presto a rivedere l'ordinanza regionale che impone una riduzione del quantitativo dei rifiuti da conferire presso la discarica di Siculiana.  Dai responsabili del servizio sono stato informato del fatto che i nostri autocompattatori sono fermi a Siculiana da più di un giorno, in attesa di poter scaricare e tornare per riprendere il servizio di raccolta e svuotamento dei cassonetti, che ormai sono stracolmi all'interno del centro abitato e del territorio comunale, con rischio che, con l'ormai imminente aumento delle temperature, si possa ricadere in una vera e propria crisi di natura igienico – sanitaria a danno della popolazione e, di immagine della città. Il problema non è soltanto di Licata ma di tutti quanti i Comuni che conferiscono i propri rifiuti a Siculiana". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emergenza rifiuti, Brandara: "La Regione riveda l'ordinanza"

AgrigentoNotizie è in caricamento