menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Una delegazioni di pescatori licatesi pronti ad incontrare il prefetto

L'incontro, fanno sapere dal Comune, è utile "al fine di chiedere il suo autorevole intervento a difesa delle rivendicazioni avanzate dalla categoria"

Lunedì prossimo,  na ristretta delegazione di pescatori licatesi, unitamente ad una proveniente da Sciacca, ed entrambe accompagnate da rappresentati delle rispettive amministrazioni comunali, sarà ricevuta dal Prefetto. L'incontro, fanno sapere dal Comune, è utile "al fine di chiedere il suo autorevole intervento a difesa delle rivendicazioni avanzate dalla categoria".

Una nutrita rappresentanza di pescatori di Licata si è incontrata con il vice Sindaco Antonio Vincenti, per esternare il proprio malcontento a "causa del mancato riscontro, da parte dei competenti organi regionali, a quelle che erano state le richieste fatte a seguito dell'entrata in vigore del regolamento che prevede, l'interdizione totale della pesca a strascico in ben tre determinate aree del Canale di Sicilia, in aggiunta ad altre zone sparse lungo la fascia costiera dell'intera nazione". 

L'entrate in vigore di tale regolamento ha provocato forti disagi dal punto di vista lavorativo ed economico alla categoria, suscitando numerose proteste a qualsiasi livello. Oggi l'incontro con l'Amministrazione comunale e la determinazione di esporre le proprie ragioni al prefetto. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento