rotate-mobile
Licata Licata

Contenzioso tra il Comune e la Dedalo, Brandara: "Rimborseremo la Tari ai cittadini"

Il commissario straordinario ed il dirigente del Dipartimento Urbanistica, Gestione del territorio, Vincenzo Ortega, tornano sul contenzioso tra l'ente e la società in liquidazione

Il commissario straordinario del Comune di Licata, Maria Grazia Brandara, ed il dirigente del Dipartimento Urbanistica, Gestione del territorio, Vincenzo Ortega, tornano sul contenzioso tra il Comune e la Dedalo Ambiente, 

"D'accordo con il nostro commissario straordinario – afferma Ortega – ed in risposta alle dichiarazioni rilasciate dal commissario straordinario della Dedalo Ambiente, dottor Gueli, secondo le quali il Comune sarebbe debitore nei confronti della società di circa un milione di euro, abbiano avviato già delle iniziative per tutelare i nostri interessi e della cittadinanza. E'  necessario ricordare subito  allo stesso commissario della Dedalo, e informare la cittadinanza, che a seguito di una sentenza del giudice civile, che risale allo scorso, a noi favorevole, scaturita da un nostro ricorso,  è stata annullata una deliberazione dell'Assemblea dei soci della Dedalo Ambiente, con la quale, per il riparto dei costi, era stato stabilito un criterio diverso da quello fissato al momento della costituzione della società: in pratica, con la nuova deliberazione, il riparto dei costi avrebbe dovuto essere stabilito sulla base della quantità dei rifiuti prodotti, mentre l'accordo iniziale era stato quello di dividere i costi in proporzione al numero degli abitanti".

Raccolta di firme per chiedere il "taglio" della Tari 

"Sulla base di questa sentenza, il Comune di Licata, - aggiunge Ortega - risulta essere  creditore di una somma che varia dai tre ai quattro milioni di euro;  per la determinazione della cifra esatta, l'amministrazione ha conferito incarico ad un consulente, l'ingegner Bonuso, dal quale siamo in attesa dell'esatto conteggio". 

Non solo, ma l'amministrazione comunale sta già avviando l'iter per l'affidamento della procedura per contestare e determinare il rimborso da chiedere alla Dedalo Ambiente Spa, "per il mancato servizio registrato nel corso dell'estate". 

"Alla luce di ciò – assicura il commissario Brandara – stiamo avviando anche la procedura per calcolare l'esenzione della Tari a favore dei cittadini,  per il mancato servizio ricevuto, con conseguente rivalsa nei confronti della Dedalo Ambiente, per i  disservizi  causati  alla popolazione in materia di mantenimento delle norme di sicurezza  per la salute pubblica, e di danni provocati all'immagine della città, proprio nel periodo di maggiore afflusso turistico. Una cosa è certa, esperiremo, nelle sedi opportune, ogni utile azione nell'interesse della collettività,  di ogni singolo suo abitante e del buon nome di Licata, a cui, tanto, tengo personalmente". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Contenzioso tra il Comune e la Dedalo, Brandara: "Rimborseremo la Tari ai cittadini"

AgrigentoNotizie è in caricamento