rotate-mobile
Giovedì, 30 Maggio 2024
L'appello / Licata

Festa di Sant'Angelo, il Comune: nessun contributo economico, aiutateci a non interrompere la tradizione

Gli amministratori parlano di "gravissima situazione finanziaria (piano di riequilibrio e gestione provvisoria)" che "non consente di erogare fondi"

Non ci saranno contributi economici per le maestranze tradizionalmente preposte alla realizzazione della manifestazione (banda comunale, associazioni portatori ceri e “Palio a Mare”), né per sostenere i costi relativi ai festeggiamenti tradizionali come i giochi pirotecnici e spettacoli musicali. Ad annunciarlo, in merito alle imminenti celebrazioni del santo patrono di Licata, Sant’Angelo martire Carmelitano, è stata l'amministrazione comunale che ha ufficialmente parlando di "gravissima situazione finanziaria dell’ente (piano di riequilibrio e gestione provvisoria)" che "non consente di erogare i contributi economici". 

"Si confida nel senso di responsabilità e nel sentimento religioso di tutti per la riuscita della festa a prescindere dall’elargizione di contributi - scrivono dal Comune - . Tuttavia, qualora attività commerciali e aziende locali fossero nella possibilità di contribuire economicamente alla realizzazione di tale sentitissima manifestazione, attraverso donazioni e liberalità, questa amministrazione sarebbe disposta, in tempi brevi, all’incontro con gli operatori economici, dando così l’avvio alle procedure necessarie per la realizzazione dei festeggiamenti". Il Municipio si è, di fatto, appellato affinché cittadinanza ed operatori commerciali siano di sostegno per fare in modo "che non si interrompa la tradizionale festa religiosa". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Festa di Sant'Angelo, il Comune: nessun contributo economico, aiutateci a non interrompere la tradizione

AgrigentoNotizie è in caricamento