rotate-mobile
Martedì, 7 Febbraio 2023
Licata Licata

Licata, si costituisce il comitato per il "no" al referendum

La decisione, si legge in una nota dei promotori, "per stimolare i nostri concittadini sull’importanza di difendere la nostra costituzione dal tentativo di stravolgerla messo in atto da questo governo".

Si è costituito il comitato “Licata dice no al referendum sulla riforma costituzionale”. La decisione, si legge in una nota dei promotori, "per stimolare i nostri concittadini sull’importanza di difendere la nostra costituzione dal tentativo di stravolgerla messo in atto da questo governo".

"Questa Costituzione ha garantito la tenuta democratica del paese - proseguono i promotori - ha permesso la ricostruzione dopo la distruzione della guerra; ha permesso di studiare e di curarci, al di là del ceto sociale di appartenenza; ha garantito la democrazia ed il diritto al voto. Oggi qualcuno ritiene di potere comandare da solo, arrivando anche a mettere in discussione il suffragio universale. Questo parlamento e questo governo non avevano il mandato popolare per modificare la costituzione e se ne sono appropriati calpestando la sovranità popolare".

"Altre erano le priorità politiche che ci aspettavamo da questo governo - scrive Roberto Di Cara, uno dei promotori - quelle legate al diritto al lavoro, alla povertà sempre più diffusa, alle disuguaglianze che dividono ed incattiviscono i cittadini allontanandoli dalle istituzioni,  alla solidarietà ed alla protezione sociale intesa dal governo come una spesa piuttosto che un valore, alla legalità sempre più lontana dal ceto politico, all’emigrazione giovanile che sta svuotando i paesi del sud ed il nostro in particolare. Eppure questo governo invece di unire il paese attorno ai bisogni ha preferito dividerlo attorno al suo potere".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Licata, si costituisce il comitato per il "no" al referendum

AgrigentoNotizie è in caricamento