Mercoledì, 28 Luglio 2021
Licata

Coronavirus, il Comune ha deciso: cimiteri chiusi e mercati sospesi

All'incontro anche i sindacati dei lavoratori che hanno chiesto aiuti per le imprese locali

Il Comune di Licata ha deciso: cimiteri chiusi. Prima il tentennamento, adesso la decisione ufficiale: da giorno 31 ottobre, fino a giorno 2 novembre, il campo Santo rimarrà chiuso. E’ ciò che ha deciso il sindaco di Licata, Giuseppe Galanti.  Sospesi anche i mercatini infrasettimanali.

Seconda ondata del Covid, alcuni sindaci chiudono i cimiteri: ecco dove

"La decisioni dell'amministrazione comunale - fa sapere il Comune -  è stata preannunciata dal sindaco Giuseppe Galanti che ha presieduto la riunione odierna, alla quale hanno partecipato l'assessore alle attività produttive Giuseppe Ripellino, e i rappresentanti di categoria  della Cna, Fenapi e Confcommercio. Prendendo atto di quanto sopra, i rappresentanti di categoria hanno chiesto all'Amministrazione comunale di adoperarsi  per aiutare le imprese locali mediante l'elargizione di un ristoro economico a fondo perduto, prelevando le somme necessarie  da quelle non utilizzate a seguito della sospensione dei mutui della cassa depositi e prestiti. Infine, allo scopo di tutelare gli interessi degli operatori economici gravati dal mancato introito per la sospensione delle attività commerciali e artigianali, i rappresentanti di categoria chiedono maggiori controlli sulle attività abusive. In risposta a quanto sopra chiesto dalla Cna, Fenapi e Confcommercio, l'Amministrazione comunale ha data ampia disponibilità ad indire, a breve termine, un tavolo tecnico in cui analizzare la richiesta ed individuare gli eventuali percorsi per soddisfare le esigenze di dette attività produttive". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, il Comune ha deciso: cimiteri chiusi e mercati sospesi

AgrigentoNotizie è in caricamento