LicataNotizie

Giorno dei defunti, sarà aperto il cimitero cittadino: ecco le regole

L'assessore Ripellino lancia un appello ai concittadini perché collaborino con l'ente per tenere puliti i luoghi e non abbandonare i fuori secchi all'interno delle aree cimiteriali

Saranno aperti i cimiteri cittadini in occasione della ricorrenza della commemorazione dei defunti.  A dare assicurazioni in tal senso sono il sindaco Giuseppe Galanti e l'assessore ai servizi cimiteriali Giuseppe Ripellino, al fine di stoppare le inconsistenti voci che da qualche giorno circolano in città in merito ad una eventuale chiusura dei due camposanti licatesi.

"La prossima settimana riprenderanno i lavori di scerbatura e pulizia dei due cimiteri - spiega l'assessore Ripellino - e sono stati avviati i contatti tra i competenti uffici per la programmazione ed organizzazione dei servizi di accesso, viabilità, controlli, in modo che tutto avvenga nel rispetto dei decreti del presidente del Consiglio dei Ministri e delle ordinanze del Presidente della Regione, in modo da garantire il mantenimento delle la massime condizioni di sicurezza e salute dei visitatori e di quanti affolleranno i nostri cimiteri. Infine - conclude Ripellino - desidero volgere un ulteriore appello a tutti i nostri cari concittadini a collaborare con l'ente per tenere puliti i due cimiteri, a non abbandonare i fuori secchi all'interno delle aree cimiteriali ma depositarli negli appositi cassonetti ubicati all'esterno delle stesse. Si fa notare che già sono iniziati appositi controlli ad opera della polizia municipale allo scopo di fare evitare l'abbandono di fiori secchi, cosa che sarà sanzionata, e contemporaneamente rispettare questo sacro luogo in cui giacciano i nostri cari defunti".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: la Sicilia diventa zona gialla, Musumeci: "Non è un liberi tutti"

  • Incidente sulla statale 115: scontro fra auto e furgone, morta una 59enne di Licata

  • Coronavirus e zona "gialla", ecco tutte le regole in vigore da domani

  • Coronavirus, nuovo boom di contagi in provincia: ad Aragona muore ex sindaco, una vittima pure a S. Giovanni Gemini

  • Coronavirus, crescono i casi a Canicattì (+11), Ravanusa (+9), Campobello (+3), Racalmuto e Licata (+1): c'è anche un morto

  • Scoperto stabilimento dolciario abusivo, sequestrati generi alimentari scaduti e mal conservati: un arresto

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento