menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto archivio

Foto archivio

Censimento di amianto, il sindaco Cambiano: "E' obbligatorio"

L'amministrazione comunale di Licata ha predisposto appositi moduli, da poter ritirare in forma cartacea presso l'apposito ufficio di via Giarretta

L'ufficio amianto del Comune di Licata, istituito all'interno del Dipartimento LL.PP. ed Urbanistica, ha già avviato le procedure per il censimento e la mappatura di tutti i siti, edifici, impianti, mezzi di trasporto, manufatti e materiali contenenti amianto.

L'avviso pubblico, in applicazione di quanto disposto dalla normativa che disciplina la materia, il sindaco Angelo Cambiano e l'assessore Vincenzo Ripellino, rendono noto che "è fatto obbligo a tutti i soggetti pubblici e privati proprietari di siti, edifici, impianti, mezzi di trasporto, manufatti e materiali contenenti amianto, di darne comunicazione all'Arpa territoriale competente, indicando tutti i dati relativi alla presenza di amianto per il tramite dell'Ufficio amianto del comune di Licata".

"Al di là dell'obbligo di legge - sottolinea l'assessore Ripellino – così come già dichiarato con un nostro precedente comunicato stampa,  lo scopo principale che l'Amministrazione comunale intende raggiungere  è quello di avviare ogni utile, necessaria, procedura, per prevenire  i rischi derivanti dall’amianto, bonificare il territorio e, allo stesso tempo, reprimere ogni condotta finalizzata all’abbandono incontrollato di amianto, nel rispetto della normativa vigente. Le autonotifiche raccolte dal competente ufficio, consentirranno di redigere il piano comunale amianto, propedeutico alle attività di rimozione e smaltimento attraverso la concessione di contributi messi a disposizione dall’assessorato regionale per l’energia ed i servizi di pubblica utilità, a  favore di cittadini e di imprese private, sgravando così  gli stessi dai costi di smaltimento".

In modo da agevolare il censimento dell'amianto, l'Amministrazione comunale ha predisposto appositi moduli, da poter ritirare in forma cartacea presso l'ufficio amianto di via Giarretta, nei locali dell'ex sede del tibunale di Licata, e sul sito istituzionale dell'ente, da restituire, debitamente compilato entro trenta giorni dalla data di pubblicazione dell'avviso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento